I Missiva - Sospeso

I pugliesi I Missiva, Paolo (voce), Fabio (batteria), Valerio (basso), Giuseppe (tastiere, synth, chitarra, cori) e Simone (chitarra), nascono a Brindisi nel 1997. L’indie-rock del quintetto, in perfetto equilibrio tra grinta, decisione e melodia, si rifà alle influenze più disparate: hard-rock, pop, psichedelia e dark-wave. Nel corso degli anni la band ha imparato ad affinare il proprio stile e le proprie capacità attraverso un’intensa attività live divisa tra piazze e locali, partecipando inoltre a molteplici manifestazioni come “Suoni per Marsabit”, un evento promosso a Brindisi nel 2002 dalla stessa band a sostegno dell’ omonima regione del Kenya, al "Jubilmusic" di Sanremo nel 2003, alla fase finale di “Sanremorock” nel 2005 e alla XIX edizione di "Rock Targato Italia" nel 2006. Nell’estate del 2007 la band riesce a ottenere la prima posizione nell’ambito della manifestazione locale “Suona per Piazzavittoria.net” dove vengono premiati dal musicista e produttore Amerigo Verardi. 

Sospeso, l’album d’esordio distribuito dall’etichetta indipendente fiorentina “Produzioni Rock Italiane”, vede finalmente la luce nel marzo di questo 2008 dopo due demo autoprodotti, Missive(2004) e Controvento (2005). Nel corso di quest’opera, energica ed emotiva, si avvertono tra le righe la forza e la volontà di farsi sentire, di dire qualcosa di personale ed importante: tutto ciò si riflette nella grande energia ed intelligenza dei pezzi. Vanno menzionati i testi di stampo esistenzialista: ottimi e piuttosto maturi. Una musica che rimane su tonalità cupe e malinconiche tanto nei pezzi più tirati e carichi di rancore (ControventoSolo io) quanto nei pezzi foschi e tragici dove il ritmo rallenta nella riflessione ( Il mio più grande fallimento, una cupa melodia arpeggiata accompagnata da un triste tappeto di synth e tastiere e Per sempre). Il tono lamentoso del vocalist Paolo si adatta perfettamente alla sostanza dell’album mentre Simone nel corso dell’album regala fraseggi ed assoli chitarristici di sapore settantiano veramente pregevoli per intensità e gusto come in SospesoNascostoLa mia anima è obesa, forse l’apice dell’album: un brano enfatico e melodrammatico sull’inazione giocato su un indovinatissimo arpeggio violentemente espressivo. 

In definitiva Sospeso è un album estremamente valido, ottimamente composto e suonato, appassionato e coinvolgente. Band come I Missiva fanno decisamente bene al fiorente sottobosco underground nostrano. Da tenere in grande considerazione in vista di un promettente futuro.

Tracklist:
01 – Dritto Negli Occhi (5:37)
02 – Controvento (4:20)
03 – Sospeso (5:02)
04 – Il Mio Più Grande Fallimento (6:06)
05 – Per Sempre (6:07)
06 – La Mia Anima è Obesa (4:17)
07 – Perché (4:11)
08 – L’Occasione (5:52)
09 – Solo Io (4:38)
10 – Nascosto (6:09)

E-mail Stampa PDF