MIDRYASI

Midryasi sono tra le sorprese della scena doom/stoner/psichedelica del nostro paese additate dalla stampa specializzata. In occasione dell'uscita del loro demo/album e della loro recente folgorante performance allo Stoned Hand Of Doom Festival di Roma, sentiamo il bassista cantante Convulsion.

Esordiamo chiedendo cosa significhi il nome del gruppo, per scoprire che è un termine medico e che fu proprio un infermiere a chiedere per primo le motivazioni di questa scelta: si tratta della dilatazione delle pupille dovuta a "forti emozioni, allucinazioni o morte" ovvero le reazioni che la loro musica vorrebbe suscitare.

Alla classica domanda riguardo le influenze vengono citati i Pentagram (tra i richiami più forti), i Tangerine Dream, i Black Sabbath, e il progressive italiano anni settanta (soprattutto Le Orme). La fonte più importante sono le jam session, da cui nascono la maggior parte dei brani.

Lo studio di registrazione scelto è stato il Conquest Studio di Gallarate (Varese), base tra gli altri dei Doomsword in cui milita il fratello di Convulsion. Ci tiene a far sapere che la seconda parte del disco è stata registrata direttamente in sale prove da un registratore a cassette, data la sua natura di frutto di improvvisazioni. Questo in risposta ad alcune critiche riguardo la qualità del suono: è stata una scelta voluta per conservare la freschezza delle composizioni. In generale il disco è stato ampiamente autoprodotto.

Riguardo all'esperienza romana, tutto il gruppo si dichiara pienamente soddisfatto: il livello dei gruppi coinvolti, l'organizzazione e l'accoglienza sono stati ottimi, un livello strano per questo tipo di manifestazioni. C'era un buon feeling tra i gruppi, condizione visibile anche dagli spettatori.

Nei confronti della scena italiana doom e stoner Convulsion è perplesso ma speranzoso: riscontra la mancanza di gruppi ma loda la massiccia presenza di ascoltatori interessati e la nascita di gruppi che ancora devono arrivare alle prime incisioni. "Non c'è ancora gente, ma la voglia c'è tutta", sintetizza.

Per concludere veniamo informati che i Midryasi suoneranno al Hellblast, festival di musica estrema che si terrà a Busto Arsizio (Varese) il 26 giugno e che a luglio è probabile l'eventualità di alcune date a Bolzano e a Trento.

26/05/2005

Stampa